COD: C-B-30 Categoria:

C-Boost – Siero alla Vitamina C

(10 recensioni dei clienti)

55,00

C-Boost è un siero viso alla Vitamina C nella sua forma più pura ed efficace: l’Acido Ascorbico. La sua formula è adatta anche alle pelli sensibili e contiene Vitamina C Pura nella sua dose funzionale, pari al 5%, ovvero la percentuale più studiata all’interno di ricerche scientifiche indipendenti. 

La sua texture, leggerissima e per nulla untuosa o appiccicosa, è senz’acqua, per mantenere la Vitamina C stabile nel tempo. La sua formula è supportata da innovativi ingredienti lenitivi che agiscono sui neurotrasmettitori della pelle, donando un comfort immediato.

Ritroverai una pelle radiosa, luminosa e in grado di mantenere la sua naturale bellezza grazie alla sua formula unica realizzata da Beautycology®.

Contenuto della confezione e caratteristiche:

  • Un siero C-Boost da 30 ml
  • Acido Ascorbico 5% stabilizzato in formula
  • Symcalmin Green®, SymSitive®, Zanthalene, Pantenolo
  • Acido Ferulico
  • Texture leggerissima, fresca e non appiccicosa
  • Testato su Pelli Sensibili | Nickel Tested <1 PPM | Senza Profumo
  • Gender Neutral
  • Made in Italy

Acquista ora C-Boost, e rendi la tua pelle più luminosa. Con C-Boost otterrai la pelle che hai sempre sognato

  • La sua formula anidra (senz’acqua) e la presenza di Acido Ferulico proteggono al meglio l’Acido Ascorbico contenuto affinché possa mantenersi efficace e il più stabile possibile nel tempo. 
  • La sinergia di innovativi attivi lenitivi, rendono C-Boost un vero e proprio neurocosmetico, poiché agiscono per vie diverse, sui neurotrasmettori della pelle che inviano i segnali di prurito e irritazione, permettendo anche ai soggetti più sensibili di poter utilizzare un siero con Acido Ascorbico.

C-Boost è dermatologicamente testato su Pelli Sensibili, è Nickel Tested <1 PPM e non contiene profumo, in modo da poter esser utilizzato anche dalle pelli più reattive.

Anche C-Boost segue la filosofia Gender Neutral, applicata a tutti i prodotti a marchio Beautycology® e quindi è perfetto sia per uomini che per donne.

A cosa serve | Ingredienti chiave | A chi è adatta | Come Usarla | Texture

DESCRIZIONE

C-Boost è un vero e proprio concentrato di Vitamina C nella sua forma più pura, l’Acido Ascorbico. Si tratta del più importante antiossidante presente nella pelle umana.

C- Boost è adatto a tutti i tipi di pelle, siano esse grasse, miste, secche. E’ adatto anche per le più sensibili che non tollerano in genere sieri con Vitamina C pura. 

Contiene Acido Ascorbico puro al 5%, concentrazione in cui si è dimostrato efficace nel trattamento del melasma, nello stimolare la produzione di collagene, nell’inibire le metalloproteinasi, migliorando rughe e fotodanneggiamento in genere, nel migliorare la risposta protettiva ai raggi UV, alla riduzione dell’eritema e delle teleangectasie in persone con capillari visibili e aree eritematose come quelle soggette a rosacea.

La concentrazione del 5% di Acido ascorbico è la maggiormente studiata nella letteratura scientifica indipendente e per questo è a tutti gli effetti la sua dose funzionale. Inoltre al 5% risulta ben tollerato da tutti i tipi di pelle, mentre all’aumento della sua concentrazione corrisponde un aumento del rischio di irritazioni.

C-Boost è arricchito dalla presenza di quattro attivi dalle proprietà lenitive (Pantenolo, Zantalene, SymCalmin Green e SymSitive), alcuni dei quali agiscono sui neurotrasmettitori della pelle che trasmettono i segnali di fastidio al fine di diminuire i fenomeni di irritazione. Il Pantenolo, insieme ad altri attivi idratanti, contribuisce a mantenere la pelle idratata.

La sua particolare formula, leggera e per nulla appiccicosa, si assorbe immediatamente sulla pelle ed è anidra, ovvero non contiene acqua ma non contiene nemmeno oli o sostanze oleose e questo la rende davvero unica e speciale, garantendo molti vantaggi.

La formula anidra di C-Boost:

  • garantisce una migliore stabilità a questa delicata Vitamina che tende a ossidarsi facilmente, diventando così progressivamente meno efficace. L’acido Ferulico, antiossidante di origine vegetale, contribuisce a contrastare lo stress ossidativo, migliorando allo stesso tempo la stabilità dell’Acido Ascorbico.
  • la rende adatta anche alle pelli sensibili perchè non ha un pH. In genere i sieri con Acido Ascorbico sono mal tollerati dalle pelli sensibili e delicate perchè sono caratterizzati da un pH molto basso, C-Boost non contenendo acqua non ha un pH e questo rappresenta un vantaggio per la sua  tollerabilità su tutti i tipi di pelle. 
  • la rende adatta anche alle pelli sensibili perchè l’Acido Ascorbico è solubilizzato e non sospeso. I sieri anidri (ovvero che non contengono acqua) in commercio sono di norma oleosi e questo rende la loro texture abbastanza pesante e in genere poco adatta per le pelli grasse o miste. Inoltre, essendo l’Acido Ascorbico non solubile in sostanze oleose, in un normale siero anidro composto da oli o siliconi, non riesce a sciogliersi ma rimane sospeso in particelle molto piccole. Queste piccole particelle toccando la pelle possono irritarla, perchè in quei punti l’Acido Ascorbico è molto concentrato. C-Boost invece ha una formula anidra (senz’acqua) ma non composta da sostanze oleose, ma anzi da sostanze affini all’acqua (come i glicoli). Questo ha permesso, grazie a un processo produttivo lungo e particolare, di sciogliere l’Acido Ascorbico in C-Boost, come sarebbe avvenuto in un normale siero contenente acqua, riducendo il rischio di irritazione riscontrabile nei normali sieri anidri.

A cosa serve

C-Boost è un siero che contiene Acido Ascorbico puro al 5%, la concentrazione più studiata all’interno della letteratura scientifica. 

A tale concentrazione l’Acido Ascorbico, in ricerche scientifiche indipendenti, ha dimostrato di essere:

  • efficace come antirughe e di migliorare il foto-invecchiamento, stimolando la produzione di collagene e inibendo le metalloproteinasi
  • in grado di migliorare la protezione ai danni UV (diminuendo gli eritemi e proteggendo dai danni ossidativi), questo fa di lui l’attivo perfetto da usare di giorno sotto la protezione solare;
  • in grado di ridurre gli eritemi e le teleangectasie in persone con capillari visibili e aree eritematose (tipiche delle persone soggette a rosacea);
  • si è dimostrato efficace nel trattamento delle macchie e del melasma.

La sua particolare formula, ricca di attivi lenitivi e testata dermatologicamente su pelli sensibili rende C-Boost adatto a tutti i tipi di pelle.

 

Ingredienti chiave

  • Vitamina C (Acido Ascorbico) è senza dubbio uno degli attivi più studiati e amati in cosmetica per via della sua efficacia. L’Acido Ascorbico è la forma più pura della Vitamina C e per questo più efficace rispetto ai suoi derivati. È un ottimo antirughe perché stimola la produzione di collagene e inibisce le metalloproteinasi, agisce sulle macchie iper-pigmentate, migliora la risposta fotoprotettiva della pelle, diminuendo così il rischio di eritemi. È particolarmente indicato il suo uso di giorno, sotto la normale protezione solare, riduce gli eritemi e le teleangectasie e per questo a basse concentrazioni (5%) può essere utilizzato anche dalle persone soggette a rosacea, mentre a concentrazioni più elevate potrebbe peggiorare la condizione di chi ha una pelle così sensibile. Basse concentrazioni (5%) hanno dimostrato di essere ugualmente efficaci ma molto meglio tollerate.
  • Acido Ferulico antiossidante, in combinazione con la Vitamina C ne potenzia l’effetto antiossidante, dona un effetto riparatore alla pelle e migliora la stabilità della Vitamina C.
  • SymSitive agisce sui neurotrasmettitori della pelle alleviando la sensazione di stinging fino al 78% in 3 minuti e all’80% il bruciore in 3 minuti dall’applicazione
  • Symcalmin Green®: complesso anti-irritante che placa il prurito e il rossore agendo sui neurotrasmettitori della pelle, si tratta di un’Aventramide di sintesi naturalmente contenuta nell’avena. Test in doppio cieco su questo ingrediente hanno dimostrato una riduzione del prurito in 30 minuti, riduzione immediata del rossore dovuto al prurito e riduzione in due settimane dei sintomi collegati al prurito stesso.
  • Zanthalene, pepe di Sishuan (Zanthoxylum bungeanum), antiossidante, lenitivo e anti-prurito, agisce sui neurotrasmetitori della pelle bloccando i segnali di prurito, caldo, freddo e fastidio in genere, è antimicrobico
  • Pantenolo(provitamina B5) aiuta la pelle a rigenerarsi e a ripararsi, migliora la funzione barriera, è idratante e lenitivo.
  • Propanendiol  agisce da umettante e idratante e aiuta gli altri attivi, specie l’Acido Ascorbico, a penetrare maggiormente (è un “Penetration Enhancer”).
  • L’alcol alleggerisce la texture rendendola molto fresca e impalpabile, poiché evapora immediatamente durante l’applicazione; agisce inoltre da penetration enhancer per l’Acido Ascorbico (Vitamina C), favorendone la penetrazione e l’attività. La sua presenza è bilanciata in modo sapiente nella formula che si è infatti dimostrata adatta anche alle pelli sensibili in test di laboratorio effettuati sotto controllo dermatologico.

 

A chi è adatto

 Grazie alla sua texture super leggera e per nulla appiccicosa è adatto a tutti i tipi di pelle, grasse, secche, normali, miste e anche le più sensibili, dato che è dermatologicamente testato su pelli sensbili. Questo tipo di pelli hanno spesso paura di utilizzare un siero con Acido Ascorbico, ovvero la forma più pura della Vitamina C, perchè hanno paura che la pelle possa irritarsi.

C-Boost è stato formulato per poter essere usato anche dalle pelli più sensibili, in modo che tutti possano trarre beneficio dall’Acido Ascorbico, uno degli attivi più performanti che esistano in cosmetica.

È un prodotto unisex, adatto quindi sia agli uomini che alle donne, perché per noi la Skincare dovrebbe essere sempre Gender Neutral.

 

Come usarlo

Detergiti come da abitudine. Metti qualche goccia di C-Boost sulla mano utilizzando il pratico contagocce e poi applicalo sulla pelle del viso, del collo e del decolletè tamponando il viso o con un leggero massaggio. Ti consigliamo di utilizzarlo come primo step della tua Skincare. Applica poi come d’abitudine gli altri prodotti della tua Routine come la crema viso e/o la protezione solare.

Puoi utilizzare C-Boost una o due volte al giorno. Se però decidi di utilizzarlo una sola volta al giorno ti consigliamo di usarlo la mattina.

L’Acido Ascorbico non è fotosensibilizzante, per questo puoi utilizzare C-Boost di giorno e anche in estate. L’Acido Ascorbico è però foto-sensibile, ovvero si ossida alla luce, ma è proprio questo il modo con cui funziona sulla nostra pelle, si ossida alla luce del sole per proteggere la nostra pelle dai danni ossidativi dei raggi solari. Questo fa sì che sia un ottimo attivo da utilizzare la mattina prima dell’esposizione al sole ma ricordati però di applicare comunque la protezione solare, sopra C-Boost, prima di esporti al sole.

 

Texture

La sua texture è acquosa, molto liquida, fresca, per nulla oleosa o appiccicosa

Si adatta perfettamente a tutti i tipi di pelle, anche quelle grasse che trovano in genere i sieri alla Vitamina C oleosi e appiccicosi sulla pelle.

Il colore di base del prodotto è trasparente con una leggera nota giallo-paglierino, dovuta ad alcuni ingredienti lenitivi presenti. Se ben conservato al riparo da fonti di luce e calore il prodotto mantiene il suo colore a lungo. Una sua variazione verso un colore giallo paglierino che è da considerarsi normale.

L’Acido Ascorbico per sua natura tende a ossidarsi, cambiando il suo colore che diventa arancio/mattone/marrone, sebbene scientificamente non siano stati provati gli effetti dei composti generati dall’Acido Ascorbico ossidato, un cambio di colore non indica che il prodotto non sia più sicuro per la salute, ma che l’Acido Ascorbico contenuto si è ossidato ed è diventato con progressivamente meno efficace.

Anche se questo rappresenta un costo, produciamo C-Boost in piccoli lotti al fine di garantire un prodotto il più possibile fresco e appena prodotto in modo che l’Acido Ascorbico contenuto possa essere pienamente efficace sulla pelle.

 

Lista ingredienti

In questa sezione puoi trovare la lista completa degli ingredienti utilizzati per la realizzazione di C-Boost e un’utile sintesi della loro funzione. 

Cliccando su uno dei link che trovi nel testo, accederai ad un approfondimento specifico. Vogliamo che tu possa essere un consumatore consapevole.

Ingredients:

Propanediol (penetration enhancer, aiuta l’acido Ascorbico a penetrare maggiormente nella pelle), Alcohol (penetration enhancer, aiuta l’acido Ascorbico a penetrare maggiormente nella pelle, rende la texture del prodotto più leggera e confortevole sulla pelle), Ascorbic acid 5% (agisce sulle macchie e sul melasma, stimola la produzione di collagene, antirughe, riduce il rischio di eritemi, antiossidante, riduce i capillari visibili e le teleangectasie) , Ferulic acid (antiossidante, protegge l’Acido Ascorbico dall’ossidazione), Pentylene glycol (penetration enhancer, aiuta l’acido Ascorbico a penetrare maggiormente nella pelle), Panthenol (pro-vitamina B5, aiuta la pelle a rigenerarsi e a ripararsi, migliora la funzione barriera, è idratante e lenitivo), Zanthoxylum bungeanum fruit extract (antiossidante, lenitivo e anti-prurito, agisce sui neurotrasmetitori della pelle bloccando i segnali di prurito, caldo, freddo e fastidio in genere, è antimicrobico), Hydroxyphenyl propamidobenzoic acid (molecola attiva del SymCalmin Green, agisce sui neurotrasmettitori per placare il prurito e calmare il rossore, Aventramide contenuta nell’avena, ma di origine sintetica), 4-t-Butylcyclohexanol (sostanza di sintesi ma natural identical a una presente nella pistacia lentisco, agisce sui neurotrasmettitori della pelle alleviando la sensazione di stinging fino al 78% in 3 minuti e all’80% il bruciore in 3 minuti dall’applicazione), Ascorbyl palmitate (derivato della Vitamina C), Butylene glycol (penetration enhancer, aiuta l’acido Ascorbico a penetrare maggiormente nella pelle), Oleyl alcohol (solubilizzante), Aqua (acqua derivante esclusivamente dall’alcol utilizzato nella formula che è alcol puro al 99%)

Propanediol, Alcohol, Ascorbic acid, Ferulic acid, Pentylene glycol, Panthenol, Zanthoxylum bungeanum fruit extract, Hydroxyphenyl propamidobenzoic acid, 4-t-Butylcyclohexanol, Ascorbyl palmitate, Butylene glycol, Oleyl alcohol, Aqua. 

 

Profumazione

Non contiene profumi. L’odore che senti è quello degli ingredienti che lo compongono. 

Potresti avvertire una leggera nota agrumata pungente ma molto rinfrescante, è data dall’estratto di pepe di Sichuan contenuto nel prodotto.

 

Test e principi di formulazione

  • Dermatologicamente Testato su Pelli Sensibili | Nickel Tested <1 PPM | | Senza Profumo | Formulato per ridurre il rischio di allergie.
  • Non contiene conservanti poiché la sua formula, essendo anidra, è autoconservante.
  • Sostanze attive inserite nel prodotto nella dose ottimale raccomandata per far sì che possano espletare al meglio la loro funzione.
  • Informazione per i vegani e i vegetariani: C-Boost non contiene ingredienti di origine animale. Sia gli ingredienti cosmetici che il prodotto finito non sono testati sugli animali, come richiesto dalle leggi Europee sulla cosmetica.

Packaging e conservazione

C-Boost è un siero inserito in un pratico contagocce da 30 ml in vetro bianco coprente, per preservare al meglio la sua formula dai raggi solari.


25 gocce corrispondono a circa 1 ml di prodotto.

Conservare in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole e dalle fonti di calore poiché l’Acido Ascorbico teme il calore. Per quanto l’acido ascorbico sia ben stabilizzato nella formula, mantenere C-Boost a una temperatura non elevata (non superiore ai 20°/25° C) permetterà di migliorare la sua conservazione. Questo siero, non contenendo ingredienti che si cristallizzano a basse temperature, può essere conservato in frigo, sia per un maggior piacevolezza di utilizzo, sia per allungare i tempi di stabilità della Vitamina C contenuta, nel caso si dimostrasse necessario. 

Utilizza il prodotto entro 6 mesi dall’apertura (PAO 6 M).

 

Ricerche scientifiche a supporto

Vitamina C (Acido Ascorbico)

  • Cohen, A. F., & Tiemstra, J. D. (2002). Diagnosis and treatment of rosacea. The Journal of the American Board of Family Practice15(3), 214–217.
  • Wang K, Jiang H, Li W, Qiang M, Dong T, Li H. Role of Vitamin C in Skin Diseases. Front Physiol. 2018 Jul 4;9:819. doi: 10.3389/fphys.2018.00819. PMID: 30022952; PMCID: PMC6040229.
  • Burke K. E. (2007). Interaction of vitamins C and E as better cosmeceuticals. Dermatologic therapy20(5), 314–321. https://doi.org/10.1111/j.1529-8019.2007.00145.x
  • Pullar, Juliet & Carr, Anitra & Vissers, Margreet. (2017). The Roles of Vitamin C in Skin Health. Nutrients. 9. 10.3390/nu9080866.
  • Al-Niaimi, Firas & Chiang, Nicole. (2017). Topical Vitamin C and the Skin: Mechanisms of Action and Clinical Applications. Journal of Clinical and Aesthetic Dermatology. 10. 14-17.
  • Nusgens, Betty & Humbert, Philippe & Rougier, Andr|[eacute] & Colige, Alain & Haftek, Marek & Lambert, Charles & Richard, Alain & Creidi, Pierre & Lapi|[egrave]|re, Charles. (2001). Topically Applied Vitamin C Enhances the mRNA Level of Collagens I and III, Their Processing Enzymes and Tissue Inhibitor of Matrix Metalloproteinase 1 in the Human Dermis1. Journal of Investigative Dermatology. 116. 853-859. 10.1046/j.0022-202x.2001.01362.x.
  • Nusgens, Betty & Humbert, Philippe & Rougier, A & Richard, A & Lapière, C. (2002). Stimulation of collagen biosynthesis by topically applied vitamin C. European journal of dermatology : EJD. 12. XXXII-XXXIV.
  • Fitzpatrick, Richard & Rostan, Elizabeth. (2002). Double‐Blind, Half‐Face Study Comparing Topical Vitamin C and Vehicle for Rejuvenation of Photodamage. Dermatologic surgery : official publication for American Society for Dermatologic Surgery [et al.]. 28. 231-6. 10.1046/j.1524-4725.2002.01129.x.
  • Raschke, Thomas & Koop, Urte & Düsing, H.-J & Filbry, Alexander & Sauermann, K & Jaspers, Sören & Wenck, Horst & Wittern, K.-P. (2004). Topical Activity of Ascorbic Acid: From in vitro Optimization to in vivo Efficacy. Skin pharmacology and physiology. 17. 200-6. 10.1159/000078824.
  • Schmook, Fritz & Meingassner, Josef & Andreas, Billich. (2001). Comparison of human skin or epidermis models with human and animal skin in in-vitro percutaneous absorption. International journal of pharmaceutics. 215. 51-6. 10.1016/S0378-5173(00)00665-7. 
  • Drouin G, Godin JR, Pagé B. The genetics of vitamin C loss in vertebrates. Curr Genomics. 2011 Aug;12(5):371-8. doi: 10.2174/138920211796429736. PMID: 22294879; PMCID: PMC3145266.
  • MD, Sheldon & MD, Huanshu & Omar, Mostafa & Monteiro-Riviere, Nancy & MD, Holly & Walker, Linda & MD, Yaohui & MD, Mark. (2001). Topical L‐Ascorbic Acid: Percutaneous Absorption Studies. Dermatologic Surgery. 27. 137 – 142. 10.1046/j.1524-4725.2001.00264.x.
  • Wang, Mengping & Lu, Wangwang & Ge, Xinye & Lu, Yuan & Jia, Xiwen & Li, Huiming & Liu, Qiaoyuan. (2022). Study on the Efficacy of Vitamin C Lotion on Skin: Permeable and Anti-Aging. Journal of Cosmetics, Dermatological Sciences and Applications. 12. 67-82. 10.4236/jcdsa.2022.121006.
  • Darr D, Combs S, Dunsten S, et al. Topical vitamin C protects porcine skin from ultraviolet radiation-induced damage. Br J Dermatol 1992: 127: 247–253.
  • Raschke, Thomas & Koop, Urte & Düsing, H.-J & Filbry, Alexander & Sauermann, K & Jaspers, Sören & Wenck, Horst & Wittern, K.-P. (2004). Topical Activity of Ascorbic Acid: From in vitro Optimization to in vivo Efficacy. Skin pharmacology and physiology. 17. 200-6. 10.1159/000078824.
  • Espinal-Perez, Liliana & Moncada, Benjamin & Castanedo-Cazares, Juan. (2004). A double-blind randomized trial of 5% ascorbic acid vs. 4% hydroquinone in melasma. International journal of dermatology. 43. 604-7. 10.1111/j.1365-4632.2004.02134.x.
  • Humbert PG, Haftek M, Creidi P, et al. Topical ascorbic acid in photoaged skin. Clinical topographical and ultrastructural evaluation: double-blind study vs. placebo. Exp Dermatol 2003: 12 : 237–244.
  • Dreher F, Gabard B, Schwindt DA, Malbach HI. Topical melatonin in combination with vitamins E and C protects skin from ultraviolet-induced erythema: a human study in vivo. Br J Dermatol 1998: 139 : 332–339.
  • Traikovich S. S. (1999). Use of topical ascorbic acid and its effects on photodamaged skin topography. Archives of otolaryngology–head & neck surgery125(10), 1091–1098. https://doi.org/10.1001/archotol.125.10.1091
  • Farris, Patricia. (2005). Topical Vitamin C: A Useful Agent for Treating Photoaging and Other Dermatologic Conditions. Dermatologic surgery : official publication for American Society for Dermatologic Surgery [et al.]. 31. 814-7; discussion 818. 10.1111/j.1524-4725.2005.31725.
  • Alster, T. S., & West, T. B. (1998). Effect of topical vitamin C on postoperative carbon dioxide laser resurfacing erythema. Dermatologic surgery : official publication for American Society for Dermatologic Surgery [et al.]24(3), 331–334. https://doi.org/10.1111/j.1524-4725.1998.tb04163.x
  • Oresajo, Christian & Stephens, Thomas & Hino, dj & Law, Robert & Yatskayer, Margarita & Foltis, Peter & Pillai, Sreekumar & Pinnell, Sheldon. (2009). Protective effects of a topical antioxidant mixture containing vitamin C, ferulic acid, and phloretin against ultraviolet-induced photodamage in human skin. Journal of cosmetic dermatology. 7. 290-7. 10.1111/j.1473-2165.2008.00408.x.
  • Murray J, Darr D, Reich J, et al. Topical vitamin C treatment reduces ultraviolet B radiation-ind n-induced erythema in human skin (abstract). J Invest Dermatol. 1991;96:587.
  • Colven, Roy & Pinnell, Sheldon. (1996). Topical vitamin C in aging. Clinics in dermatology. 14. 227-34. 10.1016/0738-081X(95)00158-
  • Kim, Jihee & Kim, Jemin & Lee, Young In & Almurayshid, Abdurrahman & Jung, Jin & Lee, Ju Hee. (2020). Effect of a topical antioxidant serum containing vitamin C, vitamin E, and ferulic acid after Q‐switched 1064‐nm Nd:YAG laser for treatment of environment‐induced skin pigmentation. Journal of Cosmetic Dermatology. 19. 10.1111/jocd.13323.
  • Murray, John & Burch, James & Streilein, Robert & Iannacchione, Mary & Hall, Russell & Pinnell, Sheldon. (2008). A topical antioxidant solution containing vitamins C and E stabilized by ferulic acid provides protection for human against damage caused by ultraviolet irradiation. Journal of the American Academy of Dermatology. 59. 418-25. 10.1016/j.jaad.2008.05.004.
  • 25 Hwang, S. W., Oh, D. J., Lee, D., Kim, J. W., & Park, S. W. (2009). Clinical efficacy of 25% L-ascorbic acid (C’ensil) in the treatment of melasma. Journal of cutaneous medicine and surgery13(2), 74–81. https://doi.org/10.2310/7750.2008.07092
  • Elmore A. R. (2005). Final report of the safety assessment of L-Ascorbic Acid, Calcium Ascorbate, Magnesium Ascorbate, Magnesium Ascorbyl Phosphate, Sodium Ascorbate, and Sodium Ascorbyl Phosphate as used in cosmetics. International journal of toxicology24 Suppl 2, 51–111. https://doi.org/10.1080/10915810590953851

 

Zanthoxylum piperitum extract (Estratto del Pepe di Sishuan)

 

  • Batool, Farhat & Sabir, Syed & Rocha, Joao Batista & Shah, Asad & Saify, Zafar & Ahmed, Syed. (2010). Evaluation of antioxidant and free radical scavenging activities of fruit extract from Zanthoxylum alatum: A commonly used spice from Pakistan. Pakistan Journal of Botany. 42.
  • Guleria, Sanjay & Tiku, AK & Koul, Apurva & Gupta, Sahil & Singh, Gurjinder & Razdan, V. (2013). Antioxidant and Antimicrobial Properties of the Essential Oil and Extracts of Zanthoxylum alatum Grown in North-Western Himalaya. TheScientificWorldJournal. 2013. 790580. 10.1155/2013/790580.
  • Artaria, Christian & Maramaldi, Giada & Bonfigli, A & Rigano, Luigi & Appendino, Giovanni. (2011). Lifting properties of the alkamide fraction from the fruit husks of Zanthoxylum bungeanum. International journal of cosmetic science. 33. 328-33. 10.1111/j.1468-2494.2010.00629.x.
  • Zeng, X., Li, X., Wang, X., Wen, X., & Jiang, X. (2019). The effect of Zanthoxylum bungeanum maxim extract on crow’s feet: A double-blind, split-face trial. Dermatologic therapy32(6), e13079. https://doi.org/10.1111/dth.13079
  • Hwang, W., Kim, D., Kwon, O. S., Kim, Y. S., Ahn, B., & Kang, N. G. (2020). Topical application of Zanthoxylum piperitum extract improves lateral canthal rhytides by inhibiting muscle contractions. Scientific reports10(1), 21514. https://doi.org/10.1038/s41598-020-78610-w

Propanediol

  • JOURNAL OF THE AMERICAN COLLEGE OF TOXICOLOGY Volume 4, Number 5, 1985 Mary Ann Liebert, Inc., Publishers 8 Final Report on the Safety Assessment of Butylene Glycol, H exylene Glycol, E t hoxyd iglycol, and Dipropylene Glycol
  • Williams AC, Barry BW. Penetration enhancers. Adv Drug Deliv Rev. 2004;56(5):603-618. doi:10.1016/j.addr.2003.10.025
  • Evaluating 1 , 3-Propanediol for Potential Skin Effects, Leigh A. Belcher, Carl Frank Muska Published 2010.
  • Majella E Lane. Skin penetration enhancers February 2013International Journal of Pharmaceutics 447(1-2) DOI: 10.1016/j.ijpharm.2013.02.040

 

Alcol

  • Azim, Syed & Juergens, Craig & Mclaws, ML. (2016). An average hand hygiene day for nurses and physicians: The burden is not equal. American Journal of Infection Control. 44. 10.1016/j.ajic.2016.02.006.
  • Cartner, Todd & Brand, Nicolas & Tian, Kegui & Saud, Abel & Carr, Tom & Stapelton, Paul & Lane, Majella & Rawlings, Anthony. (2016). Effect of different alcohols on stratum corneum kallikrein 5 and phospholipase A 2 together with epidermal keratinocytes and skin irritation. International Journal of Cosmetic Science. 39. 10.1111/ics.12364.
  • Löffler, Harald & Kampf, Günter. (2008). Hand disinfection: How irritant are alcohols?. The Journal of hospital infection. 70 Suppl 1. 44-8. 10.1016/S0195-6701(08)60010-9.
  • Kramer, Axel & Bernig, Toralf & Kampf, Günter. (2002). Clinical double-blind trial on the dermal tolerance and user acceptability of six alcohol-based hand disinfectants for hygienic hand disinfection. The Journal of hospital infection. 51. 114-20. 10.1053/jhin.2002.1223.
  • Kampf, G., Wigger-Alberti, W., Schoder, V., & Wilhelm, K. P. (2005). Emollients in a propanol-based hand rub can significantly decrease irritant contact dermatitis. Contact dermatitis53(6), 344–349. https://doi.org/10.1111/j.0105-1873.2005.00727.x
  • Boyce, John & Kelliher, Susan & Vallande, Nancy. (2000). Skin Irritation and Dryness Associated With Two Hand‐Hygiene Regimens: Soap‐and‐Water Hand Washing Versus Hand Antisepsis With an Alcoholic Hand Gel •. Infection control and hospital epidemiology : the official journal of the Society of Hospital Epidemiologists of America. 21. 442-8. 10.1086/501785.
  • Winnefeld, M., Richard, M. A., Drancourt, M., & Grob, J. J. (2000). Skin tolerance and effectiveness of two hand decontamination procedures in everyday hospital use. The British journal of dermatology143(3), 546–550. https://doi.org/10.1111/j.1365-2133.2000.03708.x
  • Pendlington, R. & Whittle, E & Robinson, JA & Howes, D. (2001). Fate of ethanol topically applied to skin. Food and chemical toxicology : an international journal published for the British Industrial Biological Research Association. 39. 169-74. 10.1016/S0278-6915(00)00120-4.

Acido Ferulico

  • Kim, Jae Kwang & Park, Sang Un. (2019). A recent overview on the biological and pharmacological activities of ferulic acid. EXCLI Journal. 18. 132-138. 10.17179/excli2019-1138.
  • Kim, Jemin & Lee, Young In & Almurayshid, Abdurrahman & Jung, Jin & Lee, Ju Hee. (2020). Effect of a topical antioxidant serum containing vitamin C, vitamin E, and ferulic acid after Q‐switched 1064‐nm Nd:YAG laser for treatment of environment‐induced skin pigmentation. Journal of Cosmetic Dermatology. 19. 10.1111/jocd.13323.
  • Zhang, Li-Wen & Al-Suwayeh, Saleh & Hsieh, Pei-Wen & Fang, Jia-You. (2010). A comparison of skin delivery of ferulic acid and its derivatives: Evaluation of their efficacy and safety. International journal of pharmaceutics. 399. 44-51. 10.1016/j.ijpharm.2010.07.054.
  • Waibel, Jill & Mi, Qing-Sheng & Ozog, David & Qu, Le & Zhou, Li & Rudnick, Ashley & Al-Niaimi, Firas & Woodward, Julie & Campos, Valerie & Mordon, Serge. (2015). Laser-assisted delivery of Vitamin C, Vitamin E, and ferulic acid formula serum decreases fractional laser postoperative recovery by increased beta fibroblast growth factor expression. Lasers in Surgery and Medicine. 48. n/a-n/a. 10.1002/lsm.22448.
  • Ou, Shiyi & Kwok, Kin-Chor. (2004). Ferulic acid: Pharmaceutical functions, preparation and applications in foods. Journal of the Science of Food and Agriculture. 84. 1261-1269. 10.1002/jsfa.1873.
  • Trombino, Sonia & Serini, Simona & Nicuolo, Fiorella & Celleno, Leonardo & Andò, Sebastiano & Picci, Nevio & Calviello, Gabriella & Palozza, Paola. (2004). Antioxidant Effect of Ferulic Acid in Isolated Membranes and Intact Cells: Synergistic Interactions with ??-Tocopherol, ??-Carotene, and Ascorbic Acid. Journal of agricultural and food chemistry. 52. 2411-20. 10.1021/jf0303924.

 

 

10 reviews for C-Boost - Siero alla Vitamina C

  1. Annabella59 (proprietario verificato)

    Sto usando il siero da pochi giorni, ma la pelle mi sembra già più luminosa e distesa. Ho intenzione di provare questo siero in combo con la nuova crema anti rossore per combattere i miei capillari

  2. Margherita Zanni (proprietario verificato)

    Ho iniziato ad usare C-boost da quando è uscito in commercio.
    Mi sono presa del tempo per fare questa recensione.
    Che dire? Prodotto fantastico!!!
    Già dopo la prima settimana di utilizzo la mia pelle era più levigata e luminosa, pori del viso meno evidenti.
    Per quanto mi riguarda per me questo prodotto è un MAI PIÙ SENZA!!!!!
    Non mi ha mai assolutamente irritata,piacevole al tatto mentre lo stende. Insomma ottimo prodotto.

  3. Moonsong (proprietario verificato)

    Sto utilizzando C-Boost da meno di una settimana e sono sinceramente sconvolta da quanti benefici posso già vedere sulla pelle del viso. Appare più liscia e levigata, il colorito è più uniforme… Quando mi guardo allo specchio sono davvero contenta 😀 Non ho altro da dire, è un prodotto che da adesso in poi farà sempre parte della mia skin care routine.

  4. Alexia (proprietario verificato)

    Siero che uso come idratante prima della protezione, pelle compatta e lumonosa..ora alle ultime gocce, sto gia pensando che devo assolutamente sbrigarmi nell’acquistarlo! Mai piu senza

  5. Quinzani Elena (proprietario verificato)

    Io pelle sensibile di natura ed in più ho fatto 5 anni fa le chemioterapie e tutt’ora sto facendo gli anticorpimonoclonali, per chi non lo sa le terapie sensibilizzano ulteriormente la pelle. Sto usando il siero ormai da mesi e non ho avuto assolutamente alcun problema.

  6. Michela

    Siero molto delicato, lascia la pelle idratata e morbida. Ho una pelle sensibile e tendenzialmente secca.

  7. ELISA Aliprandi (proprietario verificato)

    Lo sto usando da una settimana ed è veramente un buon siero! La sensazione di benessere che si ha quando la si mette ce veramente!!! Sarà il mio unico siero alla vitamina C che utilizzerò, speriamo che con il tempo possa aiutarmi con i problemi di macchie, vi dirò…

  8. mulato anna maria (proprietario verificato)

    Dopo quasi 10 giorni di utilizzo i pori sono meno visibili e la pelle è più luminosa e uniforme. Texture perfetta, si assorbe subito rendendo la pelle più idratata. Eccezionale anche per le mani!

  9. Alessandra Feccia (proprietario verificato)

    Ottimo. Lo uso da 4gg, non unge, idrata e illumina la pelle. Leggero sul viso, si asciuga in un attimo e si può procedere subito con la crema, l’ideale per chi come me non è appassionato di skin care e non ha troppa pazienza!!!

  10. Cristiana Cecchini (proprietario verificato)

    Lo uso da 4 giorni e ho già capito che sarà il mio “mai più senza”. La pelle assume un colorito più luminoso già dalle prime applicazioni, idrata perfettamente non appiccica e neanche unge (cosa che invece fanno spesso i sieri o i boost di vit c).

Aggiungi una recensione
Prodotti gender neutral